Suoni la chitarra e non riesci a capire A CHE SERVONO LE SCALE e perché dovresti studiarle?

“Se ti svelassi un metodo semplice ed efficace per prendere dimestichezza con le scale più usate dai chitarristi e, soprattutto, per capire come ricordare le diteggiature in tutte le tonalità, saresti interessato/a?”

Scopri anche tu come usare le scale per sciogliere le dita della mano sinistra e per creare i tuoi assoli!

BarbaraPolacchiCiao,

sono Barbara Polacchi, musicista per professione e chitarrista per passione e ti dico subito che quello che stai per scoprire sulle scale musicali è completamente diverso da qualsiasi altra cosa tu possa aver sentito o letto fino a oggi.

Se vuoi davvero sapere qual è l’applicazione concreta delle scale nella vita di un chitarrista, a cosa servonoperché dovresti perdere tempo con esse, come e dove poterle usare quando suoni, allora ti consiglio di continuare a leggere questa pagina perché scoprirai esattamente questo:

  • senza frequentare corsi lunghi e costosi
  • senza imparare tutto a memoria non capendo niente di quello che stai suonando
  • senza cercare informazioni dispersive e contraddittorie su internet o nei negozi di musica e librerie
  • senza dover uscire da casa tua

E, soprattutto, ti mostrerò come poter suonare e trasporre tutte le scale lungo la tastiera della tua chitarra in tutte le tonalità in modo veloce (molto veloce!).

Ma prima di rivelarti il mio Metodo…

… ho preparato per te un e-book gratuito grazie al quale potrai scoprire come suonare SUBITO, lungo tutta la tastiera della tua chitarra, le scale pentatoniche e le scale modali, e-book che dovresti assolutamente avere!

Per averlo non devi fare altro che inserire la tua email principale, cliccare sul pulsante in basso “Mandami pure il pdf Gratis, grazie!” e riceverai subito, nella tua casella di posta elettronica, il link per scaricare il file!


I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003. Potrai cancellarti in qualsiasi momento con un solo e semplice click.

“Ma a che servono le scale?”

Sapessi quante volte mi sono fatta questa domanda nel corso dei miei studi musicali!

E, forse, anche tu ti sei posto/a questa questione quando hai cominciato a suonare la chitarra.

Infatti penso che sia una cosa normale quando ci si avvicini allo studio di uno strumento musicale.

Mi ricordo che, quando ho cominciato il conservatorio (studiavo composizione e avevo il mio bravo pianoforte complementare da fare) tra i libri per pianoforte primeggiava quello delle scale a cui dovevo, ahimé, dedicare diverso tempo del mio studio pianistico.

Le scale sono importanti“, ci si sente dire e, lo confesso, anch’io lo dicevo ai miei allievi quando, dopo aver finito gli studi, sono passata … dall’altra parte!

E sai qual’era il risultato che ottenevo?

Che nessuno (o quasi) studiava le scale, così come anch’io le studiavo molto raramente e con non poca … sofferenza.

Ma perché?

Così ho cominciato a pormi questa domanda cercando di capire, io per prima, perché le scale fossero così importanti.

Nel frattempo i miei studi di composizione, terminati anche quelli, mi avevano portato a studiare tanti brani di musica classica, tanti autori differenti, tanti tipi di musica differenti e più prendevo dimestichezza con così tanto materiale musicale più mi rendevo conto che in fondo le scale sono … onnipresenti!

Addirittura alcuni compositori avevano inventato delle loro scale, tanto che ancora oggi parliamo di scala bachiana o di scala di Debussy, tanto per fare due esempi su tutti.

“Si, ho capito, ma che c’entra tutto questo con me e con la mia chitarra?”

Ci arrivo tra un attimo 😉

Prima vorrei porre la tua attenzione su un’altra questione: cos’è una scala musicale?

Wikipedia dà questa definizione di scala musicale: “una scala è una successione ascendente o discendente di suoni compresi nell’ambito di una o più ottave“.

Quindi una scala è SOLO un susseguirsi di note che vanno dal basso verso l’alto e/o viceversa.

Tutto qui, niente di più!

In una scala quindi non c’è niente di espressivo, niente di melodico, niente di cantabile e chi più ne ha più ne metta!

“Ecco, vedi? Lo sapevo che non servono a niente!”

Piano, piano … non ho affatto detto che non servono a niente 🙂

Invece ti dico che, alla fine, ho capito che sono molto importanti.

Ma perché?

Per diversi motivi:

  • intanto le scale ci permettono di conoscere le varie tonalità: infatti suonando le scale (soprattutto quelle maggiori e minori) posso prendere una certa familiarità con le note che ci sono in una determinata tonalità piuttosto che in un’altra
  • ci permettono di conoscere di più il nostro strumento, la sua tastiera, dove si trovano le note
  • ci permettono di sviluppare la tecnica e ci consentono di rendere le nostre dita più agili
  • ci permettono di lavorare sul suono che vogliamo ottenere
  • i diversi tipi di scale, poi, ci permettono di entrare in mondi musicali differenti e di prendere dimestichezza con generi musicali particolari: penso ad esempio alle scale pentatoniche, alle scale blues, a quelle modali, ecc ecc.
  • ci aiutano ad esercitare il nostro orecchio musicale e ci aiutano a percepire le varie differenze tra un tipo di scala e un altro.

Quindi, come puoi vedere, dietro le scale musicali c’è un mondo che spesso viene ignorato quando si comincia a suonare e … si devono fare le scale!

A questo punto penso di aver già risposto alla tua domanda di prima.

“Ok, ho capito il concetto, ma … DOVE e COME posso applicarle quando suono?”

Beh, per quanto riguarda il DOVE diciamo che le scale sono come un jolly, stanno bene su tutto 😉

Infatti una volta che hai capito come funziona una determinata scala specifica, come è costruita, da quali note e quali intervalli è formata, a quel punto la sua applicazione sarà molteplice.

Infatti potrai usarla:

  • come esercizio di riscaldamento
  • per approfondire qualche tecnica particolare della mano destra (come, ad esempio, la pennata alternata o l’arpeggio)
  • per coordinare le due mani
  • per curare il tocco e quindi il suono
  • per avere la dimestichezza necessaria con la tastiera
  • per entrare nel clima musicale che la scala stessa ti … propone
  • per cominciare a sviluppare i tuoi assoli
  • per andare a tempo e seguire un certo ritmo dato
  • ecc ecc

Per quanto riguarda invece il COME usarle, anche qui puoi avere diverse possibilità di scelta: intanto puoi usarla come allenamento per i tuoi assoli, per cominciare a prendere mano con tutto il processo costruttivo di un assolo.

Poi, cosa importante, puoi cominciare a guardare come sono costruiti i pezzi che suoni, soprattutto se suoni anche gli assoli, appunto, e vedere lì come sono usate le scale per prendere poi spunto e fare anche tu altrettanto.

Per me, comunque, non è stato così semplice!

Voglio fare, a questo punto, un piccolo passo indietro e dirti come sono arrivata a capire tutto questo.

Ti ho già detto della mia frustrazione quando studiavo pianoforte e DOVEVO studiare le scale e quando TENTAVO di farle studiare ai miei alunni.

Per anni ho continuato a suonare e studiare le scale a mo’ di pappagallo 🙁 senza capire il perché dovessi farle: o meglio, sapevo che alla fine dell’anno anche le scale avevano un loro voto che faceva media nel voto finale, quindi non c’era verso: BISOGNAVA STUDIARLE.

Il problema, molto spesso, è che l’insegnante (anche in conservatorio), non ti spiega il motivo per cui si fanno certe cose piuttosto che altre e tu, allievo, devi stare lì e … obbedire!

Quando poi sono passata io ad insegnare, a quel punto è cominciato il mio lavoro di cercare una risposta a questo perché.

Infatti, avendo spesso a che fare con bambini piccoli, a quel punto era difficile farsi ascoltare e far fare loro quello che dicevo!

A volte avevo anche l’ansia e mi chiedevo continuamente se fossi mai riuscita a trovare questa risposta: non sapevo più cosa fare!

Così, visto che per carattere, soprattutto quando una cosa mi interessa, difficilmente mollo almeno finché non ho tentato di vedere tutto quello che mi è possibile fare per risolvere un problema, mi sono tirata su le maniche e ho cominciato a fare quello che pensavo fosse più ovvio in quel momento: analizzare le musiche dei grandi compositori e vedere il loro modo di comporre.

In questo modo stavo riuscendo a carpire qualche segreto compositivo che già era molto interessante.

A questo punto, avendoci preso gusto, ho cominciare a vedere pezzi di altri generi musicali, pezzi più blues o più jazz e ho scoperto che, alla base, venivano usati gli stessi principi compositivi che avevo già notato nella musica classica.

E la cosa più sorprendente che notavo era che ogni brano era costruito intorno ad una determinata scala musicale!

La scala poteva essere palese o poteva essere nascosta, ma all’interno di ogni brano si girava intorno ad un tipo di scala ben definito, magari trasposto in più tonalità, ma la matrice era quella!

Finalmente avevo capito che …

Così, dopo parecchio tempo dedicato a questo tipo di studio e di lavoro avevo capito che le scale non solo erano un pezzo di tecnica da fare, ma che bisognava studiarle a livello musicale.

Impadronirsi di una scala, saperla suonare, saperla trasporre nelle varie tonalità, ascoltarne il suono e l’ambiente musicale che evoca vuol dire avere tra le mani il pezzo che si vuole suonare!

FINALMENTE questa volta ero sulla strada giusta: avevo trovato la risposta alla domanda: “Perché bisogna studiare le scale?”.

Ora avevo tutto quello che mi serviva per risolvere per sempre i miei problemi musicali in generali e chitarristici in particolari

A quel punto ho capito che questa scoperta poteva davvero aiutarmi nel mio fare musica, in tutti gli ambiti!

Alla fine, dopo tanta fatica, CE L’AVEVO FATTA!

Da quel periodo sono passati ormai circa 20 anni e da allora ogni giorno, quando prendo la mia chitarra, dedicare un certo tempo alle scale è diventata una priorità.

Ma vuoi mettere suonare un brano qualsiasi in modo sterile e noioso solo cercando di fare pulite le note senza però capire niente e invece suonarlo sapendo che sotto c’è una scala che lo sostiene?

Te lo garantisco: TUTTA UN’ALTRA COSA!

Insomma …

… avevo trovato la chiave di lettura per suonare qualsiasi pezzo in modo molto consapevole e, quindi, MOLTO DIVERTENTE!

Il bello di questa scoperta, infatti, era che:

  • studiando un determinato tipo di scale, già avevo sottomano tutte le note in quella determinata tonalità, quindi il brano risultava semplice da suonare
  • avevo in mente le note di quella determinata tonalità, quindi sapevo fin da subito dove piazzare le dita della mano sinistra sulla tastiera
  • potevo spostarmi tranquillamente lungo tutta la tastiera perché conoscevo i vari box che mi permettevano, a quel punto, di scegliere dove volevo suonare le note e, quindi, di lavorare più sul suono da ottenere
  • potevo decidere di inserire altre note, tra quelle scritte, creando così qualche piccola improvvisazione su quel determinato pezzo

Ma la cosa più bella era che ogni scala non mi stancava mai!

Infatti potevo cambiare diteggiatura e di colpo cambiava completamente il suono del pezzo, la sua atmosfera e magari quella piccola improvvisazione fatta all’inizio della tastiera suonava in modo completamente diverso fatta verso il XII tasto o oltre: potevo improvvisare INFINITE melodie diverse, potevo trovare combinazioni armoniche o timbriche sempre diverse.

Oppure potevo usare le scale come esercizi di riscaldamento ma ogni volta cambiando il punto di partenza e così la singola scala, pur rimanendo sempre la stessa, sembrava quasi diversa!

Insomma una varietà ritmica, armonica e musicale che non avrei mai immaginato.

A quel punto ho cominciare anche a notare una grande padronanza tecnica sulla mia chitarra: le dita della mano sinistra erano più sicure, sapevo subito quale tasto o corda andare a prendere e potevo, a quel punto, lavorare con la mano destra, esercitandomi con, ad esempio, la pennata alternata, lo sweep-picking o, ancora, con l’arpeggio.

L’idea di non dover più essere legata al suonare senza capire niente, l’idea di poter decidere in qualsiasi momento il tipo di suono che voglio ottenere semplicemente cambiando zona della tastiera, l’idea di poter suonare in qualsiasi tonalità io voglia quel tale pezzo, sapendo che le scale mi aiuteranno a fare questo, beh, posso garantirti che tutto questo HA DELL’INCREDIBILE 😀

E visto che a me questo lavoro con le scale ha portato e sta portando molti benefici sia a livello musicale che personale, oggi ho deciso di mettere a tua disposizione questa mia esperienza.

Finalmente oggi anche tu puoi avere:

“I miei libri di scale”

i_miei_libri_di_scaleNe “I miei libri di scale” trovi SOLO quello che ti serve per non avere mai più il problema di capire a cosa servono le scale e riuscire a divertirti con la tua chitarra anche quando:

  • vuoi allenarti con le scale in generale e quelle più particolari, come ad esempio le scale pentatoniche
  • una volta appresa la diteggiatura di una scala, vuoi capire che esercizi fare per avere una piena padronanza
  • creare assoli
  • vuoi capire come e dove applicarle
  • ecc ecc

In questo modo non devi inventarti assolutamente nulla: hai tutto a portata di mano e posso assicurarti che il materiale che trovi all’interno di “I miei libri di scale” ti sarà di grande aiuto per fare un notevole salto in avanti nelle tue performance chitarristiche.

Perché?“, mi chiederai!

Semplicemente perché troverai tutta la mia esperienza di anni, tutte le mie ricerche e scoperte condensate.

Inoltre in “I miei libri di scale” ho raccolto tutto quello che è VERAMENTE UTILE per un chitarrista, sia con esperienza sia alle prime armi con lo strumento.

Infatti in questo pacchetto ti propongo solo il RIASSUNTO degli anni che ho passato in tentativi, ricerche, tempo e soldi spesi per cercare di capire perché le scale erano (e sono) importanti quando suonavo (e suono) la chitarra!

Insomma: in “I miei libri di scale” ho deciso di offrirti un pacchetto completo che non ti farà perdere tempo, energie e soldi come invece è successo a me.

Ma lascia che ti dica cosa trovi all’interno di “I miei libri di scale“:

ILibroDiScale

“Il mio primo libro di scale”

In questo pacchetto trovi tutte le scale maggiori e minori: le tab, gli spartiti, gli esercizi di preparazione e gli mp3 per farti sentire qual è il risultato.

Ho diviso questo primo libro in 5 cartelle:

  1. “Scale maggiori e minori per moto retto”
  2. “Esercizi di preparazione per le terze”
  3. “Scale maggiori e minori per terze”
  4. “Esercizi di preparazione per le seste”
  5. “Scale maggiori e minori per seste”

 

IILibroDiScale

“Il mio secondo libro di scale”

In questo pacchetto trovi tutte le scale pentatoniche, maggiori e minori: i cinque box, le tab, gli spartiti, gli esercizi di preparazione e gli mp3 per farti sentire qual è il risultato.

Ho diviso questo secondo libro in 2 cartelle:

  1. “Scale pentatoniche minori”
  2. “Scale pentatoniche maggiori”

 

IIILibroDiScale

“Il mio terzo libro di scale”

In questo pacchetto trovi tutte le scale modali: i cinque box, le tab, gli spartiti e gli mp3 per farti sentire qual è il risultato.

Questo terzo libro contiene una sola cartella contenente tutto il materiale.

 

IVLibroDiScale

“Il mio quarto libro di scale”

In questo pacchetto trovi tutte le scale blues: i cinque box, le tab, gli spartiti, gli esercizi di preparazione e gli mp3 per farti sentire qual è il risultato.

Anche questo libro contiene una sola cartella contenente tutto il materiale.

“Ma Barbara: come fai ad essere sicura che questo pacchetto vada bene anche per ME?”

Beh, ne sono sicura semplicemente perché se queste scale vanno bene per me, allora vanno bene per … TUTTI!

Infatti devi sapere che io sono una persona molto pratica e che non mi piace studiare le cose senza capirle, suonare tanto per suonare, soprattutto quando queste cose apparentemente non servono a niente (come, appunto, le scale).

Quindi questo pacchetto l’ho creato (e l’ho perfezionato sempre di più, nel corso del tempo) per me, per approfondire io stessa le scale a livello PRATICO e CONCRETO.

Perciò: NIENTE DI COMPLICATO!

In questo modo ti offro SOLO quello che serve veramente per fare pratica con la tua chitarra in modo assolutamente divertente e piacevole, anche quando devi … sbatterti con le scale!

Se ripenso a tutte quelle volte che prendevo la chitarra in mano ma dopo due minuti d’orologio la rimettevo nella sua custodia perché non avevo più la voglia di suonare!

Ecco, dopo che ho cominciato a capire perché le scale sono così importanti, NON ho più avuto questo problema!

Ci stai pensando?

Se hai letto tutto quanto fin qui vuol dire che sei una persona speciale che ha deciso di continuare a suonare la sua chitarra pur se … bisogna fare le scale 🙂

Quindi, non rimandare a domani la decisione di approfittare ADESSO di questa occasione veramente unica!

Comunque, se ancora hai qualche indecisione, voglio darti altri 4 motivi per farti capire la qualità di tutto quello che ti sto offrendo.

Sono 4 bonus che ti aiuteranno moltissimo per raggiungere più velocemente la tua meta.

Guarda cosa ho preparato per te:

Bonus n. 1

Come_leggere_una_tabUn e-book, in formato pdf, di 24 pagine, dal titolo:

Come si legge una tab?

dove trovi la spiegazione dettagliata di cos’è una tab e come decifrare tutti i simboli che si trovano su di una tab per chitarra, comprensivi quelli delle principali tecniche chitarristiche.

Questo e-book ti sarà utile in quanto molte scale ed esercizi li ho scritti su tab per comodità di tutte quelle persone che non sanno leggere le note sul pentagramma.

Bonus n. 2

spartitiIl pratico schema, in formato pdf, con la raffigurazione della tastiera della chitarra: troverai le note scritte sul pentagramma di ogni singola corda, dalla corda vuota fino al XII tasto.

Questo schema ti sarà molto utile se per caso non consoci ancora perfettamente la tastiera della tua chitarra e vuoi sapere a quale tasto e a quale corda corrisponde la tale nota che devi suonare e che trovi su uno spartito musicale.

Con questo schema non avrai MAI più problemi a capire dove si trovano le corde lungo il manico della tua chitarra!

Tutto questo perché gli spartiti (non le tab, ovviamente 😉 ) compresi in questo pacchetto hanno le note scritte sul pentagramma.

Bonus n. 3

card forumOltre a questo, avrai in più accesso illimitato al FORUM di suonolachitarra.it e alla speciale area riservata ai miei studenti dei corsi di chitarra!

Potrai così entrare a far parte di una comunità chitarristica, partecipare ATTIVAMENTE facendo domande o rispondendo ai dubbi di altre persone, trovare amici e persone che hanno il tuo stesso interesse.

Potrai essere e diventare protagonista e condividere con gli altri le tue esperienze musicali.

Insomma: avrai a tua completa disposizione un posto, uno spazio fisico dove poter partecipare attivamente!

Bonus n. 4

card 30 giorniAvrai infine la possibilità, per ben 30 giorni per email, di usufruire della mia competenza e della mia consulenza GRATUITAMENTE e basata sulle tue esigenze pratiche e concrete: in questo periodo potrai chiedermi tutto quello che non ti sarà chiaro, potrai farmi sentire le tue esecuzioni (fossero anche i primi esercizi 😉 ), i tuoi assoli, le tue improvvisazioni … insomma tutto quello che vorrai e avrai il mio giudizio su di essi ed, eventualmente, i miei consigli su come migliorare o come correggere eventuali errori in cui potresti … incappare all’inizio!!

Vuoi sapere quanto VALE tutto questo che ti sto offrendo?

Proviamo a vedere insieme quanto tutto questo materiale può valere ma, soprattutto, vediamo insieme qual è il RISPARMIO che puoi avere approfittando ORA di questa offerta!


i quattro libri di scale
almeno 70 euro

Come si leggere una tab?
almeno 20 euro

Schema della tastiera della chitarra
almeno 7 euro

Consulenza personalizzata via email
almeno 50 euro

Quindi se volessi vendere questo pacchetto basandomi sul valore minimo di BASE, non mi farei problemi a chiedere ALMENO 147 euro!

Ma posso dirti che questa cifra, che potrebbe sembrare alta, in realtà è solo una piccolissima parte di tutto quello che io ho speso per creare questo pacchetto!

Perciò se volessi far pagare “I miei libri di scale” QUANTO effettivamente potrei aver speso io in tanti anni di ricerche, prove, assemblaggi, esercizi utili … , allora servirebbero decine e decine di euro in più.

Ma se io avessi chiesto così tanto, avrei chiuso le porte a tutte quelle persone (moltissime) che vogliono suonare la chitarra ma che si scoraggiano davanti alle scale.

Per questo motivo ho deciso di vendere “I miei libri di scale” con uno sconto per questo periodo di lancio di questo nuovo pacchetto: ho deciso di (s)vendere “I miei libri di scale” ad un prezzo veramente incredibile, diciamo pure … politico.

Questo vuol dire che OGGI
potrai avere tutto questo pacchetto con uno sconto di 90,00 euro

e pagare tutto solo 57,00 euro!

Si, hai letto bene: SOLO 57,00 euro! 🙂

Però …

Ebbene si, c’è un però!

Questo prezzo da pazzi che vedi qui 😉 è valido con certezza SOLO IN QUESTO MOMENTO, perché potrebbe aumentare da un giorno all’altro senza nessun preavviso..
I miei libri di Scale
I miei libri di Scale
Ecco come prendere dimestichezza con le scale più usate dai chitarristi e, soprattutto, per capire come ricordare le diteggiature in tutte le tonalità!
Prezzo: €147.00
Prezzo: €57.00

Quindi se voi avere la certezza di portare a casa “I miei libri di scale” al prezzo più basso possibile, sicuramente devi approfittare ORA di questa offerta!

ADESSO È IL MOMENTO DI AGIRE!

Cambia adesso il tuo modo di avvicinarti alla chitarra e finalmente potrai vedere come sia facile e divertente suonare le scale e usarle nel tuo studio giornaliero!

Infatti puoi decidere di continuare a cercare il perché DEVI fare le scale con il rischio (SICURO) di annoiarti e, a lungo andare, di non amare più la chitarra

OPPURE

puoi acquistare questo pacchetto e divertirti a capire come usare le scale in modo piacevole nella tua giornata chitarristica!

Tra l’altro, posso assicurarti che suonare in questo modo ti permetterà anche di migliorare in modo sostanziale la tua tecnica, la tua velocità, la tua ritmica tanto che rimarrai stupito/a dei risultati che otterrai!

Il tutto senza tempi di attesa e nessuna spesa di consegna!

Dopo che avrai cliccato sul pulsante “Compra ora”, verrai inviato/a nella pagina d’acquisto gestita da Paypal, dove la transazione è sicura perché PayPal è il metodo di pagamento online più sicuro, semplice e veloce al mondo (utilizzato da milioni di persone anche su eBay!).

Se non hai un conto PayPal, non preoccuparti e clicca comunque sul pulsante “Compra ora” qui sopra: infatti puoi pagare con una carta di credito o con una carta prepagata, compresa la PostePay!

Se per caso dovessi avere difficoltà a pagare con Paypal o non vuoi usare la tua carta di credito, contattami all’indirizzo email info@suonolachitarra.it e ti fornirò subito un sistema di pagamento alternativo!

Dopo aver concluso la transazione di acquisto verrai diretto/a alla pagina di download contenente il link tramite il quale potrai scaricare direttamente il pacchetto sul tuo computer (oppure smarthphone, iPhone o tablet): a questo punto apri i file, cominci a suonare e potrai per sempre capire come e dove usare le scale con una padronanza della chitarra che ti stupirà.

A questo punto la scelta è solo tua.

Sappi che, se temporeggi o aspetti e decidi di tornare su questa pagina prossimamente, puoi avere la sorpresa di non trovare più questa offerta.

Se invece sei una persona convinta, e sicuramente lo sei se hai letto tutto quanto fin qui, non ti resta che proseguire ed acquistare questo pacchetto, altrimenti non saprai mai quello che ti stai perdendo!

Che cosa stai aspettando ancora?

ORDINA OGGI STESSO!

Clicca sul pulsante qui sotto “Compra ora” per acquistare ora “I miei libri di scale” per soli 57,00 euro!

I miei libri di Scale
I miei libri di Scale
Ecco come prendere dimestichezza con le scale più usate dai chitarristi e, soprattutto, per capire come ricordare le diteggiature in tutte le tonalità!
Prezzo: €147.00
Prezzo: €57.00

Al tuo successo!

Barbara Polacchi

P.S.: Non hai bisogno di conoscere la musica o di saper già suonare come un/a chitarrista esperto/a per acquistare questo pacchetto: anzi, ti meraviglierai nel vedere quanto è divertente suonare le scale sulla tua chitarra!

P.S. 2: Non troverai un altro pacchetto come questo, con tutto il materiale realizzato appositamente per te e l’accesso per 30 giorni direttamente a me e alla speciale area privata del FORUM di suonolachitarra.it!
Con la mia guida già migliaia di persone hanno imparato a suonare la chitarra come dei veri professionisti!

Per qualsiasi dubbio o ulteriore informazione,
contattami tranquillamente inviando un’email a
suonolachitarra [@] gmail.com (senza spazi e senza []).