Improvvisazione con la chitarra: ecco il metodo che usano i veri chitarristi professionisti per improvvisare sempre di più e sempre meglio … e che non ti vogliono rivelare!”
“Vuoi improvvisare con la tua chitarra ma non sai da che parte cominciare? Pensi che l’improvvisazione sia destinata a pochi musicisti dotati di poteri … sopranaturali? Non sai se sarai capace di improvvisare o no? Anche per me era così, fino a quando…”
Metti il turbo alle tue performances chitarristiche e improvvisa con tutta scioltezza sin da subito!

BarbaraPolacchiCiao,

sono Barbara Polacchi, musicista per professione e chitarrista per passione da … sempre.

Se stai leggendo questa pagina, (quasi) sicuramente anche tu sei interessato/a alla chitarra e vuoi scoprire come addentrarti nel mondo dell’improvvisazione.

Ma molto probabilmente sei alla ricerca di qualcosa che ti aiuti, ad esempio, a:

  • sbloccarti
  • far correre le tue dita sulla tastiera
  • avere una maggiore padronanza quando suoni la chitarra.

Se pensi di avere uno dei requisiti che ti ho elencato qui sopra, allora posso dirti che questa è la pagina più interessante che tu possa leggere oggi!

Anzi: ti dico subito che quello che stai per scoprire sulla chitarra e sull’improvvisazione è completamente diverso da qualsiasi altra cosa tu possa aver sentito o letto fino a oggi.

E, soprattutto, ti mostrerò come poter essere capace di suonare qualcosa partendo da … niente, di lasciare libero sfogo alla propria immaginazione e/o di trasformare un brano secondo il nostro piacere e tutto questo … in modo veloce (molto veloce!).

Ma prima di rivelarti il mio Metodo…

… ho preparato per te un e-book gratuito grazie al quale potrai scoprire i quattro principi di base  per cominciare ad improvvisare con la chitarra, e-book che dovresti assolutamente avere!

Per averlo non devi fare altro che inserire la tua email principale, cliccare sul pulsante in basso “Si, grazie, mandami l’e-book GRATIS” e riceverai subito, nella tua casella di posta elettronica, il link per scaricare il file!

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003. Potrai cancellarti in qualsiasi momento con un solo e semplice click.

Prima di continuare, però, penso sia necessario fare un po’ di chiarezza sul termine improvvisazione.

Diciamo subito che improvvisare non vuol dire sicuramente suonare delle note a caso ma usare delle conoscenze vere e reali per creare la propria musica, qualunque sia il proprio livello chitarristico.

Bene, una volta capito di che cosa stiamo parlando, chiediamoci:

Ma come è possibile improvvisare, senza aver fatto studi specifici?

A questo punto devo svelarti un piccolo segreto 🙂

Io ormai suono la chitarra da tanti, tantissimi anni (ho perso il conto eheheheh, ma sono sicuramente più di 35) e quando cominciai, parallelamente, cominciavo a studiare composizione in conservatorio.

Piano piano questa nuova materia, per me sconosciuta all’inizio, cominciava a prendermi sempre di più: avere la possibilità di scrivere la propria musica come lo avevano fatto tanti atri personaggi noti prima di me, era una cosa che mi … gasava sempre di più, tanto più che ero una donna e di donne compositrici non se ne trovano poi così tante in giro 🙂

Ricordo che la difficoltà iniziale era quella di apprendere le regole e di capire come muoversi, ma poi … tutto filava liscio eheheheh!

E più il tempo passava più mi divertivo a comporre melodie, a creare gli accompagnamenti, a scrivere pezzi per pianoforte o per altri strumenti: veramente bello!

Ora credo proprio che se continuo così, con questo tono, tu te ne andrai da questa pagina 🙂

“Ma che mi importa delle tue performance compositive: io voglio solo capire come devo fare ad improvvisare con la chitarra”!

È vero, hai ragione, ma questa introduzione era necessaria non per vantarmi della mia … bravura ( 🙂 ) ma per farti capire una cosa importante.

Ti chiedo ancora solo un attimo di pazienza e di continuare a seguirmi per un piccolo istante.

Ricordo di aver superato brillantemente l’esame del mio IV anno, in cui bisognava comporre un pezzo pianoforte, oltre che creare un accompagnamento per una melodia e armonizzare un basso.

Ricordo anche che continuavo a suonare la mia chitarra in modo piacevole: strimpellare gli accordi delle canzoni famose nei fine settimana con gli amici.

E questo mi piaceva perché era un modo, per me, di non vedere la musica in modo troppo … concettuale: infatti quando suonavo la chitarra non pensavo da compositrice, quindi non mi interessava capire quello che facevo, mi bastava suonare gli accordi scritti con il ritmo giusto … et voilà, il gioco era fatto.

Quindi il mio cervello musicale (perdonami l’espressione) era diviso in due parti: quello che rifletteva e pensava ogni nota dovesse essere scritta chiedendosi il perché di ogni cosa e quello che si divertiva a fare musica.

Ad un certo punto ricordo di aver cominciato a suonare insieme ad altre persone, sempre per divertimento, persone che, anch’esse, suonavano la chitarra per piacere.

E qui cominciarono i miei problemi!

Queste persone, che facevano altro nella vita, quindi NON studiavano musica, se la cavavano molto bene con la chitarra e, devo riconoscerlo, erano molto più bave di me nel suonarla.

Soprattutto quello che più mi faceva impazzire in loro  era la loro capacità di accompagnare una canzone non facendo solo la ritmica (diciamo il famoso zum-pa-pa), ma erano capaci di improvvisare qualche frammento melodico e di passare da un tipo di accompagnamento accordale ad uno, invece, più melodico: insomma riuscivano ad utilizzare la chitarra in modo molto creativo e, quindi, molto piacevole da ascoltare.

Oppure riuscivano a trasportare una canzone in un’altra tonalità semplicemente … spostandosi sul manico, quindi senza fare nessun cambiamento a livello di posizioni e di diteggiature della mano sinistra.

E tutto questo mi affascinava: era bello, ad esempio, quando nella melodia c’era un buco, riempirlo con qualche nota improvvisata così come era bello creare una specie di controcanto basato sugli accordi da suonare.

Era bello …

… peccato che io non ne fossi minimamente capace!

Ma come“, mi dirai, “sei stata fino ad adesso a vantarti della tua bravura di compositrice, ed ora dici che … non ne eri capace?“.

Esatto, era proprio così.

A quel punto ho cominciato a chiedermi dov’era il problema: da una parte riuscivo benissimo a scrivere un pezzo per pianoforte ma dall’altra non riuscivo ad improvvisare due note con la chitarra.

E la cosa è andata avanti per parecchio tempo: in fondo volevo solo suonare qualche accordo per accompagnare le canzoni da suonare con gli amici durante qualche festa quindi … a cosa mi serviva voler improvvisare?

In fondo, però, una canzone suonata in modo meccanico da me e suonata in modo musicale dai miei amici …. era un’altra cosa, era molto più bella e molto più piacevole da suonare e da ascoltare.

Anche perché, nonostante il mio livello chitarristico a quel punto fosse piuttosto buono, tuttavia non riuscivo a staccarmi dai miei accordi e dai miei ritmi!

Fino a che, ad un certo punto, stavo sinceramente pensando che non ce l’avrei mai fatta a cambiare modo di suonare e che la mia attività chitarristica sarebbe rimasta sempre allo stesso livello, che cominciavo a ritenere molto … dilettantistico!

Dove sbagliavo? Cosa c’era che non andava?

Eppure sapevo manipolare benissimo il materiale musicale, riuscivo benissimo a tirare fuori un brano di qualche minuto da poche battute che mi dava l’insegnante, riuscivo benissimo ad accompagnare una melodia data o a scriverne di nuove partendo, anche lì, da poche note!

Sulla chitarra invece le dita erano bloccate a quelle posizioni standard degli accordi e a quel determinato tipo di ritmo e da lì non se ne usciva.

Sono andata avanti parecchio tempo a rimuginare sulla questione senza tuttavia trovare una soluzione: anzi, quasi quasi stavo pensando sempre di più di … abbandonare la chitarra finché un giorno ho avuto una vera e propria illuminazione!

A quel punto TUTTO divenne chiaro nella mia mente!

Finalmente avevo capito … il concetto.

Ma il proverbio dice che “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare“!

E per me in quel momento era proprio così!

Ok, sapevo manipolare il materiale musicale sulla carta, sapevo comporre un brano per pianoforte o creare un accompagnamento ad una melodia, ma …

…cosa dovevo fare con la chitarra? da che parte dovevo cominciare? come potevo portare quello che stavo imparando nella classe di composizione per il pianoforte sull’altro strumento?

La cosa brutta era anche che in quel periodo ovviamente internet  non c’era e se ci si voleva documentare su qualche argomento gli unici mezzi a disposizione erano i negozi di musica e/o le biblioteche musicali, per lo più relegate nei conservatori.

Quindi anche trovare qualcosa di utile che potesse aiutarmi a rispondere a queste mie domande, non era assolutamente semplice.

Infatti per quanto riguardava la chitarra trovavo molti canzonieri, cioè i libri con i testi e le sigle degli accordi scritte sopra, molti prontuari degli accordi oppure libri classici per lo studio della chitarra classica ma riguardo a come suonare liberamente, senza essere legata a degli schemi standard … beh: NON TROVAVO ASSOLUTAMENTE NULLA!

E devo dire che le mie ricerche erano piuttosto approfondite e mi impegnavano molto tempo!

Perciò dire che, alla fine, dopo tanta fatica, ero demoralizzata è poco, come forse puoi comprendere!

Non sapevo più cosa fare!

E di luoghi dove trovare informazioni pratiche e concrete ne avevo abbastanza a mia disposizione!

Infatti il conservatorio che frequentavo aveva una biblioteca enorme e molto ben fornita e nelle vicinanze c’erano due negozi di musica che avevano … di tutto e di più.

Ma non c’era traccia di quello che interessasse a me!

Però non mi arrendevo: suonare la chitarra mi piaceva tantissimo e non mi andava di mollarla, ma quel giorno …

… finalmente la mia ricerca fu … soddisfatta!

Avevo trovato quello che cercavo, in modo del tutto casuale, e che da quel momento è cambiato in modo radicale il mio suonare la chitarra!

In pratica avevo capito che … non avevo capito niente 🙂

E da quel momento in poi la strada per me è stata sempre (o quasi) in discesa: tutto era di colpo diventato chiaro nella mia testa e, dopo sole 2 ore, ero già in grado anch’io di suonare in modo creativo un semplice accompagnamento ad una canzone!

Insomma: con il passare del tempo ero riuscita ad appropriarmi delle tecniche segrete dell’improvvisazione tanto da creare un mio originale metodo per suonare ogni volta in modo diverso e questo senza che ci fosse bisogno di chissà quali conoscenze super particolareggiate di teoria musicale o cose del genere.

Ecco: avevo capito che la musica non va solo scritta a tavolino ma VA SUONATA sullo strumento!

E questo lo si può fare con grande facilità solo quando si è capito il principio fondamentale dell’improvvisazione, il perché la usiamo e come può aiutarci nel progredire con la chitarra.

Non è assolutamente necessario, infatti, avere delle conoscenze super-approfondite della teoria musicale o dell’armonia: non serviva, cioè, inizialmente preoccuparmi di portare sulla chitarra quello che imparavo nella classe di composizione, ma serviva far assimilare al mio cervello i concetti fondamentali dell’improvvisazione ma in modo pratico; così, a livello inconscio, il mio suonare migliorava di minuto in minuto e cambiava notevolmente anche il tipo di suono che ottenevo con la mia chitarra.

Ora finalmente potevo dire di aver capito cos’era l’improvvisazione e come poterla usare nel mio suonare quotidiano!

Ora scommetto che starai pensando che tutto questo è troppo bello per essere vero!

Beh, non ti do’ tutti i torti 🙂

Però posso dirti tutti i benefici che ho avuto da quel giorno:

  • posso usare l’improvvisazione già negli esercizi di riscaldamento
  • posso usarla per approfondire gli accordi e le scale in diverse posizioni, in modo da poter sentire meglio la differenza di suono dello stesso accordo o della stessa scala ma suonati in vari punti della tastiera
  • per coordinare le due mani
  • per curare il tocco e quindi il suono
  • per andare a tempo e seguire un certo ritmo dato
  • ecc ecc

Scoprire queste cose, per me, è stato un vero fulmine a ciel sereno, che comunque mi ha portato via molto tempo e molte energie.

Alla fine, però, dopo tanta fatica, CE L’AVEVO FATTA!

Il problema è che a me non è mai piaciuto suonare le cose senza capirne il senso, in modo sterile e noioso, solo cercando di fare tutto pulito, avere un bel suono e basta e per esperienza personale ho visto che ogni volta, qualsiasi cosa io affrontassi, finché non riuscivo a capire il perché e l’utilità di quella cosa … non ne venivo a capo!

Quindi da quel momento l’improvvisazione non aveva più segreti per me tanto che potevo (posso) suonare la stessa canzone in modo sempre diverso e, perché no?, sempre nuovo e tutto questo mi aiuta, ancora oggi, ogni giorno quando voglio suonare (o sperimentare) un qualcosa di nuovo con la mia chitarra!

Puoi immaginare la differenza?

Te lo garantisco: TUTTA UN’ALTRA COSA!

Da quel giorno ho cominciare anche a notare una grande padronanza tecnica sulla mia chitarra: le dita scorrevano via velocemente, la mano sapeva quale corda beccare, le due mani erano sincronizzate, sapevo subito quale pennata dovevo dare e molto altro ancora.

L’idea di non dover più essere legata al suonare sempre la stessa cosa, l’idea di poter decidere in qualsiasi momento il tipo di ritmo ad esempio che voglio suonare, l’idea di poter suonare in qualsiasi stile e genere musicale io voglia quel tale pezzo, sapendo che l’improvvisazione mi aiuterà a fare questo, beh, posso garantirti che tutto questo HA DELL’INCREDIBILE 😀

E visto che a me questo lavoro ha portato e sta portando i benefici che ti ho elencato prima (ma anche altri) sia a livello musicale che personale, oggi ho deciso di mettere a tua disposizione questa mia esperienza.

Finalmente oggi anche tu puoi avere il:

Corso di Improvvisazione con la chitarra

ImprovvisareChitarra
Nel “Corso di Improvvisazione con la chitarra” trovi SOLO quello che ti serve per non avere mai più il problema di capire cosa fare quando ti trovi in una determinata situazione musicale e chitarristica e riuscire a divertirti con la tua chitarra anche quando:

  • vuoi allenarti con le pennate in generale per fare solo un po’ di esercizio
  • una volta appreso un tipo di accompagnamento di un certo stile musicale, vuoi capire come trasformarlo
  • creare assoli complessi e sempre nuovi
  • vuoi capire come e dove applicarli
  • ecc ecc

In questo modo non devi inventarti assolutamente nulla: hai tutto a portata di mano e posso assicurarti che il materiale che trovi all’interno del “Corso di Improvvisazione con la chitarra” ti sarà di grande aiuto per fare un notevole salto in avanti nelle tue performance chitarristiche.

Perché?“, mi chiederai!

Semplicemente perché troverai tutta la mia esperienza di anni, tutte le mie ricerche e scoperte condensate.

Inoltre nel “Corso di Improvvisazione con la chitarra” ho raccolto tutto quello che è VERAMENTE UTILE per un chitarrista, sia con esperienza sia alle prime armi con lo strumento.

Infatti in questo pacchetto ti propongo solo il RIASSUNTO degli anni che ho passato in tentativi, ricerche, tempo e soldi spesi per cercare di capire come utilizzare al meglio l’improvvisazione quando suonavo (e suono) la chitarra!

Insomma: nel “Corso di Improvvisazione con la chitarra” ho deciso di offrirti un pacchetto completo che non ti farà perdere tempo, energie e soldi come invece è successo a me.

Copertina Improvvisare con la ChitarraMa lascia che ti dica in modo più particolareggiato cosa trovi all’interno del “Corso di Improvvisazione con la chitarra“, un pdf di ben 117 pagine:

  • come costruire un accordo
  • come armonizzare una scala maggiore
  • quali sono i principi di base per improvvisare una linea melodica
  • perché le scale sono utili quando si vuole improvvisare
  • la tre tappe fondamentali da seguire nell’improvvisazione
  • improvvisare una frase melodica blues
  • come usare i modi nell’improvvisazione
  • e tanto altro ancora.

“Ma Barbara: come fai ad essere sicura che questo Corso vada bene anche per ME?”

Beh, ne sono sicura semplicemente perché se questo lavoro va bene per me, allora sicuramente va bene per … TUTTI!

Infatti devi sapere che io sono una persona molto pratica e che non mi piace studiare le cose senza capirle, suonare tanto per suonare, soprattutto quando queste cose mi creano frustrazione o mi annoiano (come, appunto, usare sempre le stesse pennate e gli stessi ritmi).

Quindi questo corso l’ho creato (e l’ho perfezionato sempre di più, nel corso del tempo) per me, per approfondire io stessa questo aspetto a livello PRATICO e CONCRETO.

Perciò: NIENTE DI COMPLICATO!

In questo modo ti offro SOLO quello che serve veramente per improvvisare con la tua chitarra in modo assolutamente divertente e piacevole, anche quando devi … sbatterti con lo stesso accompagnamento che potresti, benissimo, ritrovare in più canzoni!

Se ripenso a tutte quelle volte che prendevo la chitarra in mano ma dopo due minuti d’orologio la rimettevo nella sua custodia perché non avevo più la voglia di suonare!

Ecco, dopo che ho cominciato a capire come si fa ad improvvisare o semplicemente a rielaborare un certo accompagnamento in modo … fantasioso, NON ho più avuto questo problema!

“Ma sarà necessario conoscere molto bene la teoria musicale!”

Nel Corso trovi una prima parte teorica su come si costruisce un accordo o come si trovano gli accordi su una scala maggiore.

Però non mi sono dilungata su altri aspetti teorici perché non ho ritenuto opportuno occuparmene in questo Corso.

Questo significa che se vuoi affrontare il mio “Corso di Improvvisazione con la chitarra” devi avere un minimo di bagaglio di teoria musicale e di armonia.

Per bagaglio minimo intendo che devi già conoscere quali sono le note in chiave di violino, i valori musicali (saper distinguere una semibreve da una croma, tanto per capirci), la conoscenza sommaria degli intervalli e delle scale e tutto questo puoi trovarlo anche online senza grande impegno di tempo e di risorse da parte tua!

Inoltre è richiesto un minimo di impegno.

Per questo il Corso NON È ADATTO a chi non ha intenzione di impegnarsi e di lavorare: non ti verrà richiesto un impegno stressante, di tante ore al giorno, ma di pochi minuti (10-15 minuti al giorno, almeno inizialmente, sono più che sufficienti).

Quindi se sei una persona che agisce poco, molto probabilmente, anzi quasi sicuramente questo Corso non fa per te, perché non è un corso teorico e le preziose informazioni che trovi al suo interno funzionano solo se messe in pratica.

D’altronde lo scopo di questo Corso è quello di FARE MUSICA e la musica è una cosa concreta (se non vuoi cadere nello stesso errore fatto da me inizialmente e che ti ho raccontato qui sopra)!

Ci stai pensando?

Se hai letto tutto quanto fin qui vuol dire che sei una persona speciale che ha deciso di continuare a suonare la sua chitarra 🙂

Quindi, non rimandare a domani la decisione di approfittare ADESSO di questa occasione veramente unica!

Comunque, se ancora hai qualche indecisione, voglio darti altri 5 motivi per farti capire la qualità di tutto quello che ti sto offrendo.

Sono 5 bonus che ti aiuteranno moltissimo per raggiungere più velocemente la tua meta.

Guarda cosa ho preparato per te:

Bonus n. 1

BasiEcover16 basi di batteria, in formato mp3 e midi, appositamente create per me dal mio collega Giampiero Lutzu, suonate dal vivo, in vari ritmi e generi musicali.

In questo modo avrai la possibilità di avere una vera batteria che suona per te, con la velocità che tu vuoi, per esercitarti come e quando vorrai con i ritmi da mettere in pratica.

Bonus n. 2

Come_leggere_una_tabUn e-book (in formato pdf) di 24 pagine dal titolo:

Come si legge una tab?

dove trovi la spiegazione dettagliata di cos’è una tab e come decifrare tutti i simboli che si trovano su di uno spartito musicale, comprensivi quelli delle principali tecniche chitarristiche.

Questo e-book ti sarà utile in quanto molte scale ed esercizi li ho scritti su tab per comodità di tutte quelle persone che non sanno leggere le note sul pentagramma.

Bonus n. 3

Tecniche-chitarristiche-gratis

Un e-book, in formato pdf, di 15 pagine dal titolo:

Le Tecniche chitarristiche

dove trovi una spiegazione teorico-pratica delle principali tenciche chitarristiche, con molti dettagli sulla loro esecuzione.

Questo e-book ti sarà molto utile per approfondire e capire meglio, a livello teorico, alcune tecniche chitarristiche e come suonarle.

Bonus n. 4

card forumAvrai poi accesso illimitato al FORUM di suonolachitarra.it e alla speciale area riservata ai miei studenti dei corsi di chitarra!

Potrai così entrare a far parte di una comunità chitarristica, partecipare ATTIVAMENTE facendo domande o rispondendo ai dubbi di altre persone, trovare amici e persone che hanno il tuo stesso interesse.

Potrai essere e diventare protagonista e condividere con gli altri le tue esperienze musicali.

Insomma: avrai a tua completa disposizione un posto, uno spazio fisico dove poter partecipare attivamente!

Bonus n. 5

card 30 giorniAvrai infine la possibilità, per ben 30 giorni per email, di usufruire della mia competenza e della mia consulenza GRATUITAMENTE e basata sulle tue esigenze pratiche e concrete: in questo periodo potrai chiedermi tutto quello che non ti sarà chiaro, potrai farmi sentire le tue esecuzioni (fossero anche i primi esercizi 😉 ), i tuoi assoli, le tue improvvisazioni … insomma tutto quello che vorrai e avrai il mio giudizio su di essi ed, eventualmente, i miei consigli su come migliorare o come correggere eventuali errori in cui potresti … incappare all’inizio!!

Vuoi sapere quanto VALE tutto questo che ti sto offrendo?

Proviamo a vedere insieme quanto tutto questo materiale può valere ma, soprattutto, vediamo insieme qual è il RISPARMIO che puoi avere approfittando ORA di questa offerta!


Corso di Improvvisazione con la chitarra
almeno 100 euro

le 16 basi originali di batteria (mp3 + midi)
almeno 47 euro

Come si legge una tab?
almeno 10 euro

Tecniche chitarristiche
almeno 10 euro

la mia consulenza personalizzata via email
almeno 50 euro

Quindi se volessi vendere questo pacchetto basandomi sul valore minimo di BASE, non mi farei problemi a chiedere ALMENO 217 euro!

Ma posso dirti che questa cifra, che potrebbe sembrare molto alta, in realtà è solo una piccolissima parte di tutto quello che io ho speso per creare questo pacchetto!

Perciò se volessi far pagare “Corso di Improvvisazione con la chitarra” QUANTO effettivamente potrei aver speso io in tanti anni di ricerche, prove, assemblaggi, esercizi utili, per non parlare delle basi fatte su misura per me e suonate dal vivo, quindi niente suoni campionati o sintetici … , allora servirebbero decine e decine di euro in più.

Ma se io avessi chiesto così tanto, avrei chiuso le porte a tutte quelle persone (moltissime) che vogliono improvvisare con la chitarra ma che si scoraggiano davanti alle prime difficoltà perché non hanno un metodo da seguire per variare continuamente.

Per questo motivo ho deciso di vendere “Corso di Improvvisazione con la chitarra” con uno sconto per questo periodo di lancio di questo nuovo Corso: ho deciso di (s)vendere “Corso di Improvvisazione con la chitarra” ad un prezzo veramente incredibile, diciamo pure … politico.

Questo vuol dire che OGGI
potrai avere tutto questo pacchetto con uno sconto di 150,00 euro

e pagare tutto solo 67,00 euro!

Si, hai letto bene: SOLO 67,00 euro! 🙂

Però …

Ebbene si, c’è un però!

Questo prezzo da pazzi che vedi qui 😉 è valido con certezza SOLO IN QUESTO MOMENTO, perché potrebbe aumentare da un giorno all’altro senza nessun preavviso.
Corso di Improvvisazione con la chitarra
Corso di Improvvisazione con la chitarra
Ecco il Corso che ti insegna ad improvvisare con la tua chitarra!
Prezzo: €217.00
Prezzo: €67.00

Quindi se voi avere la certezza di portare a casa “Corso di Improvvisazione con la chitarra” al prezzo più basso possibile, sicuramente devi approfittare ORA di questa offerta!

ADESSO È IL MOMENTO DI AGIRE!

Cambia adesso il tuo modo di avvicinarti alla chitarra e finalmente potrai vedere come sia facile e divertente improvvisare con la chitarra con molta tranquillità e sicurezza!

Infatti puoi decidere di continuare a cercare di capire come progredire con il rischio (SICURO) di annoiarti e, a lungo andare, di non amare più la chitarra

OPPURE

puoi acquistare questo pacchetto e mettere il turbo alle tue performances chitarristiche, improvvisando con tutta scioltezza sin da subito!

Tra l’altro, posso assicurarti che suonare in questo modo ti permetterà anche di migliorare in modo sostanziale la tua tecnica, la tua velocità e, soprattutto, la tua creatività tanto che rimarrai stupito/a dei risultati che otterrai!

Il tutto senza tempi di attesa e nessuna spesa di consegna!

Dopo che avrai cliccato sul pulsante “Compra ora“, verrai inviato/a nella pagina d’acquisto gestita da Paypal, dove la transazione è sicura perché PayPal è il metodo di pagamento online più sicuro, semplice e veloce al mondo (utilizzato da milioni di persone anche su eBay!).

Se non hai un conto PayPal, non preoccuparti e clicca comunque sul pulsante “Compra ora” qui sopra: infatti puoi pagare con una carta di credito o con una carta prepagata, compresa la PostePay!

Se per caso dovessi avere difficoltà a pagare con Paypal o non vuoi usare la tua carta di credito, contattami all’indirizzo email info@suonolachitarra.it e ti fornirò subito un sistema di pagamento alternativo!

Dopo aver concluso la transazione di acquisto verrai diretto/a alla pagina di download contenente il link tramite il quale potrai scaricare direttamente il pacchetto sul tuo computer (oppure smartphone, iPhone o tablet): a questo punto apri i file, cominci a improvvisare e potrai suonare sempre di più e sempre meglio, con una padronanza della chitarra che ti stupirà.

A questo punto la scelta è solo tua.

Sappi che, se temporeggi o aspetti e decidi di tornare su questa pagina prossimamente, puoi avere la sorpresa di non trovare più questa offerta.

Se invece sei una persona convinta, e sicuramente lo sei se hai letto tutto quanto fin qui, non ti resta che proseguire ed acquistare questo pacchetto, altrimenti non saprai mai quello che ti stai perdendo!

Che cosa stai aspettando ancora?

ORDINA OGGI STESSO!

Clicca sul pulsante qui sotto “Compra ora” per acquistare ora il “Corso di Improvvisazione con la chitarra” per soli 67,00 euro!

Corso di Improvvisazione con la chitarra
Corso di Improvvisazione con la chitarra
Ecco il Corso che ti insegna ad improvvisare con la tua chitarra!
Prezzo: €217.00
Prezzo: €67.00

Al tuo successo!

Barbara Polacchi

P.S.: Non hai bisogno di saper già suonare come un/a chitarrista esperto/a per acquistare questo pacchetto: anzi, ti meraviglierai nel vedere quanto è divertente improvvisare con la chitarra!

P.S. 2: Non troverai un altro pacchetto come questo, con tutto il materiale realizzato appositamente per te e l’accesso per 30 giorni direttamente a me e alla speciale area privata del FORUM di suonolachitarra.it!
Con la mia guida già centinaia di persone hanno imparato ad improvvisare con la chitarra come dei veri professionisti!

Per qualsiasi dubbio o ulteriore informazione,
contattami tranquillamente inviando un’email a
suonolachitarra [@] gmail.com (senza spazi e senza []).